,,

E dimmelo.
Dimmelo che ne hai baciate mille ma che le tue labbra vanno d’accordo solo con le mie.
Dimmelo che di “ti amo” te ne hanno detti e te ne diranno ma solo a me risponderai “ti amo”, che alle altre risponderai “anch’io” e penserai a me che dicevo “idem” e sorriderai, ma non a loro.
Dimmelo che l’amore lo farai solo con me, che con le altre sarà solo sesso.
Dimmelo che per mano ce ne prenderai molte ma che solo con me t’incastri alla perfezione. Che solo io so come stai scomodo.
Dimmelo che solo con me “dimostrerai l’amore” che con le altre ti ci incazzerai e te ne andrai e penserai a me che ti venivo sempre a riprendere.
Dimmelo che davanti alle altre non piangerai, che sono gelosa anche delle tue lacrime, che solo io posso asciugarle e piangere con te.
Dimmelo che mi chiamerai ancora “piccola mia” e che non chiamerai nessuna così, che resterò sempre piccola e tua.
Dimmelo che a volte ti sbaglierai e che le chiamerai col mio nome e dimmelo che s’incazzeranno, che t’incazzerai perché non sei riuscito a dimenticarmi.
Dimmelo che quelle 127 promesse ce l’avrai sempre impresse sulla pelle e che nessuna doccia, nessuna donna le potrà cancellare.
Dimmelo che quando andrai al mare con un’altra le dirai “ci facciamo il bagno vestiti?” e che penserai a me e quell’altra ti dirà di no, che le piacciono i suoi vestiti.
Dimmelo che quando camminerai per Roma da solo la sera cercherai la mia mano impaurita da proteggere. Dimmelo che quando non la troverai t’incazzerai come se l’avessi scacciata io.
Dimmelo che quando andrai in un posto lontano mi ritroverai ovunque e sorriderai e t’incazzerai e ti chiederai il perché.
E dimmelo che quando penserai a me mi ricorderai e che penserai alla tua piccola in giro per il mondo da sola e impaurita da una paura che non confesserà mai.
Dimmelo che quando le altre piangeranno ti aspetterai che si strofinino gli occhi e che diranno “io sono forte”. E dimmelo che sorriderai al pensiero e che dirai piano “sei fortissima”.
E dimmelo che mi darai della pazza per tutte queste parole un po’ incasinate e impaurite da un tuo “addio” che forse farà male, che forse non arriverà, che forse t’impedirò.
E dimmelo che mi ami e che mi amerai. E dimmelo “o con te o con nessuno”. E dimmelo che mi chiamerai ancora “piccola mia”. E dimmelo che penserai a queste parole quando accadrà qualcosa che ho riportato scritto.
E dimmelo che questo Luca che è venuto fuori con me non verrà fuori con nessun’altra.
Dimmelo e ridimmelo come se non lo sapessi.

laragazzachetunonami. (via laragazzachetunonami)

(via soleamezzanotte)